Intrattenimento

Alta tensione in Siria, Mosca minaccia: "Jet Usa potenziali bersagli"

Alta tensione in Siria, Mosca minaccia:

Domenica, per la prima volta dall'inizio della guerra in Siria, un aereo americano ne ha abbattuto uno siriano a Tabqa, vicino alla capitale dello Stato islamico Raqqa, messa sotto assedio dai ribelli. Secondo una nota della coalizione anti-Isis "la missione della coalizione e' quella di sconfiggere l'Isis in Iraq e in Siria". Lo ha anticipato il ministero della Difesa russo in un comunicato in cui annuncia - dopo l'abbattimento di ieri da parte degli americani di un aereo militare siriano - la chiusura delle comunicazioni con gli Stati Uniti sulle operazioni in Siria. Il comando a stelle e strisce si è difeso, dichiarando che l'aereo aveva bombardato obiettivi pericolosamente vicini alle Forze Democratiche Siriane, le milizie curde coordinate da Washington nell'azione militare verso la principale roccaforte dell'Isis [VIDEO]. "La Coalizione non punta a combattere con il regime siriano, la Russia o le forze pro-regime, ma non esiterà a difendere la Coalizione e i suoi partner da ogni tipo di minaccia". Nel comunicato del ministro si legge anche che l'abbattimento del jet "è una violazione cinica della sovranità della Repubblica araba siriana". È la risposta, questa, all'abbattimento di un jet siriano da parte delle forze Usa. Nel settembre 2016, una coalizione air strike su Deir ez-Zor ha ucciso più di 60 soldati siriani, mentre nell'aprile 2017 il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ordinato un attacco missilistico Tomahawk sulla base aerea Shayrat, apparentemente in rappresaglia per il presunto uso di armi chimiche del governo siriano, anche se non è emersa alcuna prova concreta fino ad oggi.

Damasco ha smentito il fatto che bombe siano state lanciate sui miliziani dell'Sdf, ed ha affermato che quanto accaduto rappresenta una "flagrante aggressione sulla lotta al terrorismo che mostra la reale posizione degli Usa in sostegno al terrorismo". "Ci sono gli S-300 dell'esercito siriano, i nostri C-400, tutto questo può portare ad un grande conflitto" ha sottolineato il vice.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato