Sport

Ventura: "Under 21 gruppo unito, può fare ancora meglio"

Ventura:

Infine un pensiero alla Spagna, non quella che vorrebbe sfidare Chiesa in Polonia ma quella maggiore che contenderà all'Italia la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018: "Per la prima volta non siamo testa di serie e per la prima volta si qualifica solo la prima del girone". Egoisticamente sarebbe meglio per me tenerlo sott'occhio in Italia.

L'argomento delicato in casa Italia è ovviamente Donnarumma: "E' una telenovela che vorrei finisse presto, così da ritrovare serenità - ha detto Ventura - Raramente ho visto un giocatore così maturo, nonostante l'età. È fondamentale vincere la prima partite di questi tornei". Se va al PSG perché il PSG ha bisogno di Belotti e ritiene che sia il giocatore adatto, allora sì. A parere del ct della Nazionale "la squadra può ancora crescere, il gruppo è molto unito, e ha grande voglia di essere protagonista".

Nell'anno più importante della sua carriera da Commissario Tecnico, Giampiero Ventura sa bene cosa dovrebbe decidere Andrea Belotti, un ragazzo che ha scovato dal Palermo quando nessuno - a cominciare dall'ex patron rosanero Maurizio Zamparini - credeva che un calciatore così timido e dal piede un po' ruvido potesse diventare uno dei migliori bomber europei in circolazione. "Io credo che Berardi debba fare questa esperienza, una volta che lui supererà questo step penso che abbia qualità enormi".

Si tratta di un cammino complesso ai gironi per l'Italia, con Ventura che pare fiducioso, data la classifica, che vede la sua Italia a pari punti con la Spagna: "Da una parte c'è l'obbligo di andare o tentare di andare al Mondiale". In due anni sarà la Nazionale più giovane. "Abbiamo dato un segnale per il futuro, abbiamo dato il senso di appartenenza".

LA VAR - Chiusura sulla tecnologia e la Var: "Siamo all'inizio e deve essere ancora oliata, ci possono essere degli errori ma toglierebbe, soprattutto, in Italia, mille polemiche, mille dubbi".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato