Esteri

Venezuela: arrestato paramedico italiano

Venezuela: arrestato paramedico italiano”

È quanto si apprende da fonti della Farnesina, che aggiungono che il connazionale si trova adesso in stato di fermo al posto di comando della Guardia nazionale di Chacao.

Un paramedico italiano, Angel Faria Fiorentini, 25 anni, originario di Molfetta (Ba), è stato arrestato lunedì scorso in un distretto di Caracas: prestava soccorso ai manifestanti nel corso di un corteo antigovernativo. Risulta essere ancora rinchiuso in un carcere militare, la notizia è stata confermata nelle scorse ore dalla Farnesina, che sta seguendo il caso. Uno degli avvocati del giovane, Andres Perillo, ha riferito a Repubblica che durante l'udienza preliminare Angel è stato accusato di terrorismo. "E' una cosa inconcepibile, fuori dal mondo, basata su accuse assolutamente insensate o inventate - dice il legale - Ora Angel rischia tantissimo. Ma è innocente, non ha fatto nulla", ha assicurato.

Avvocato e amici di Angel spiegano che il ragazzo non aveva nulla a che fare con gli scontri e con le violenze: essendo un paramedico era lì solo per aiutare le persone ferite, poliziotti compresi.

Fiorentini, italo-venezuelano, è apparso nella tv locale con altri giovani fermati. Il legale ha però negato che l'azione di protesta fosse stata così violenta.

Sulla questione è intervenuto anche il premier italiano Paolo Gentiloni che, insieme allo spagnolo Mariano Rajoy, ha invitato il presidente sudamericano Maduro a rispettare i diritti: "Chiediamo che Maduro e il suo governo non reprimano il dissenso e garantiscano i diritti umani, incluso quello a manifestare pacificamente".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato