Economia

Tutti gli appuntamenti per la giornata nazionale dei piccoli musei

Tutti gli appuntamenti per la giornata nazionale dei piccoli musei”

Ora la prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei sta mostrando qualcosa di nuovo e di diverso: la voglia di sperimentare nuovi modelli di rete, di mettersi assieme per fare quello che da soli si fatica a realizzare: dalla gestione e promozione di un itinerario, alla creazione di proposte di visita fuori dall'ordinario, all'organizzazione di eventi trasversali, alla gestione di marchi territoriali, alla costruzione di doni per i visitatori, al di fuori della logica dei gadget e della cultura del merchandisin.

Domenica 18 giugno 2017 si celebra la Giornata Nazionale dei Piccoli Musei.Una realtà ricchissima e preziosa di creatività e memoria comunitari, che in Italia conta oltre 10 mila siti capaci di attirare migliaia di visitatori. "Mi occupo di PM da diversi anni, e li ho sempre visti come custodi di potenzialità inespresse, in gran parte a causa di una cultura che li ha storicamente irrigiditi in un modello di museo unico, che non è il loro, e li ha penalizzati perché "piccoli", come se "piccolo" fosse un difetto. Un segno tangibile che esprima la vera identità del museo stesso". Per tale motivo, sarà distribuito un dono a chi parteciperà all'iniziativa: un segnalibro, che possa essere simbolo di una Cultura a tutto tondo, che unisca il mondo della letteratura a quello delle arti figurative. "Sarà una giornata dedicata ai visitatori - commenta il sindaco Francesco Landi, appena confermato nella carica - che saranno accolti con un dono, un gesto di accoglienza, che racchiuda in sé la passione che ha dato vita al museo e che ne permette l'apertura".

Domani la prima giornata nazionale dei piccoli musei farà tappa anche a Pau.

Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano. Per consentire una migliore fruizione e in ottemperanza alle norme di sicurezza, l'ingresso sarà permesso a gruppi di 20 persone massimo per volta. "Dall'Ara - che filmeranno e documenteranno le loro esperienze postandole sui social come suggerito dall'inziativa proveniente dal sito invasione digitale".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato