Esteri

Londra, furgone si lancia contro fedeli di una moschea: un morto

Londra, furgone si lancia contro fedeli di una moschea: un morto”

"Tutte le vittime sono musulmane", ha precisato il vice comandante della polizia, Neil Basu, nel primo punto stampa tenuto oggi, ribadendo che "non ci sono altri sospetti" per il momento, nè ci sono "persone ferite da armi da taglio", a smentire quanto circolato nei primi momenti dopo l'attacco.

"La polizia metropolitana sta rispondendo a un orrendo attacco terroristico contro persone innocenti a Finsbury Park".

Quello che è subito apparso chiaro è che l'attacco era destinato contro i musulmani.

Secondo alcuni testimoni avrebbe urlato: "Uccido tutti i musulmani". Non si è capito però ancora bene se si è trattato del gesto folle di un singolo o se la cosa è stata premeditata da più persone.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha condannato il "terribile attacco terroristico contro persone innocenti".

Alcuni testimoni hanno raccontato che il furgone è piombato sulla gente ad alta velocità cogliendo di sorpresa tutti. L'attacco è avvenuto dove si era conclusa da poco la preghiera serale del Ramadan.

Intanto la premier britannica Theresa May, in una brevissima dichiarazione diffusa da "Downing Streeet", ha commentato l'accaduto con poche parole, ma non ha parlato di terrorismo. All'alba la polizia ha confermato che una persona è morta sul luogo dell'attentato. I feriti ricoverati in ospedale sono invece otto secondo il servizio di ambulanze cittadino. Quando l'uomo, un 48enne bianco e senza barba, è stato affrontato dalla folla e tirato fuori dal van, pare abbia anche pronunciato frasi di sfida. Corbyn assicura d'essere in contatto con i responsabili della moschea oltre che con la polizia.

Le vittime sono uguali dappertutto e necessitano di rispetto sempre e in ogni caso.Per tutti gli atti criminali occorre sempre prendere posizione ufficiale da parte di tutti.

La moschea di Finnsbury Park è stata in passato un centro di predicatori estremisti tra cui Abu Hamza, arrestato ed estradato negli Usa, e fu frequentata anche da Richard Reid, l'uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo American Airlines Parigi-Miami.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato