Intrattenimento

Lite social tra Miley Cyrus e Dolce&Gabbana

Lite social tra Miley Cyrus e Dolce&Gabbana”

Tutto nasce dai complimenti affettuosi ed emozionati che Miley invia al fratello dalla sua pagina Instagram, per congratularsi con lui dopo la sua prima sfilata per Dolce & Gabbana. Lo stilista ha escluso ogni coinvolgimento politico da parte della maison, dando sonoramente dell'ignorate alla Cyrus che così ha guadagnato il licenziamento di suo fratello.

Tutto è incominciato con un post colmo di orgoglio da sorella maggiore, ma la situazione è poi degenerata in un'ennesima lotta a colpi di social: protagonisti lo stilista Stefano Gabbana e la cantante Miley Cyrus, con i loro fan schierati in prima linea, scatenati in una pioggia di commenti in difesa di ciascuna fazione. Facendo riferimento alla vicinanza di Dolce & Gabbana alla famiglia Trump e all'uso delle pellicce nelle collezioni, essendo la cantante non solo vegana ma anche una sostenitrice della Peta, la più grande organizzazione animalista al mondo. E la replica è arrivata a stretto giro: "Noi siamo italiani e della politica non ci interessiamo di quella Americana ancora meno!"

Nel post scriptum aggiunge però alcune parole che hanno fatto accendere gli animi dello stilista Gabbana: "PS, D&G, io mi oppongo FORTEMENTE alle vostre idee politiche, ma sostengo gli sforzi della vostra azienda per celebrare i giovani artisti e dargli uno spazio per emergere". Ha infatti affermato di apprezzare il tentativo della famosa casa di alta moda di lanciare giovani talenti; al tempo stesso, però, di essere profondamente in disaccordo con la medesima dal punto di vista delle scelte politiche. Sempre attraverso i social, è Stefano Gabbana a prendere la parola: "Noi facciamo abiti - scrive - e se tu pensi di fare politica con un post sei semplicemente un'ignorante".

Come si direbbe in una disputa tra bambini, è stata Miley Cirus a cominciare. "La prossima volta ignoraci per favore".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato