Nazionale

Eboli: pensionato muore di infarto mentre demoliscono la sua casa abusiva

Eboli: pensionato muore di infarto mentre demoliscono la sua casa abusiva”

Tragedia causata dall'abusivismo edilizio lo scorso sabato 17 giugno a Campolongo, frazione di Eboli, in provincia di Salerno. Tutta la zona agrigentina è una "roccaforte" del mattone selvaggio, qui il sindaco di Licata Angelo Cambiano ha avviato una guerra totale all'illegalità abbattendo tutto ciò che non è previsto dal piano regolatore ma attirandosi minacce di stampo mafioso (gli è stata incendiata la casa dei genitori e gli sono stati recapitati proiettili). Appena sono iniziate le operazioni di recinzione dell'abitazione, ha accusato il malore che si è rivelato fatale. Una di queste apparteneva a Salvatore Garofalo, un pensionato di 64 anni che viveva con un sussidio statale e aveva subito un trapianto di rene. "E' un grande dolore per tutti noi". Nonostante la richiesta di sospensione avanzata dal suo legale per salvaguardare "il diritto all'abitazione" del suo assistito, che altrimenti non avrebbe altro posto dove andare a vivere, viene autorizzata l'autodemolizione, ovvero sarà lo stesso titolare dell'abitazione (in questo caso la moglie di Garofalo) a occuparsi dell'abbattimento. Dalla politica sorda alle esigenze dei più deboli io mi allontano. Lascia una moglie, tre figli e tre nipotini.

Come racconta il portale Ottopagine, il senatore Ciro Falanga ha annunciato le dimissioni e queste sono le sue motivazioni: "Il provvedimento è all'esame della Commissione Giustizia della Camera". Uno speculatore o un camorrista non muoiono d'infarto se gli abbattono una casa. "Un operaio invece muore dal dolore".

"Non posso accettare che nonostante il duro lavoro di anni nell'interesse di persone in difficoltà la gente inizi a morire a causa del mero calcolo parlamentare di qualche gruppo che fa dell'essere contro sempre e comunque la propria unica bandiera".

"E' un modo di fare becero dal quale sento di prendere con vigore le distanze", ha concluso l'ormai ex senatore campano.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato