Nazionale

Dimentica la moglie alla sosta

Dimentica la moglie alla sosta”

Ha dell'incredibile quanto accaduto nella giornata di ieri nel torinese: un motociclista di 59 anni si è recato dai carabinieri, dopo essersi accorto dopo 40 km di strada di non avere più la moglie con sé. Quello che si prospettava come una terribile tragedia, per fortuna, si è trasformata in una farsa. Il motociclista è stato contattato dalla moglie, che gli ha fatto sapere di trovarsi nel luogo in cui si erano fermati in sosta (a Moncalvo d'Asti).

La vicenda sembra incredibile eppure è reale. Al che la sorpresa: dall'altra parte del telefono era la moglie. La coppia era andata in moto a Moncalvo d'Asti per una fiera. Ancor prima che la polizia avviasse le ricerche, il marito ha ricevuto la telefonata della donna che si era fatta prestare un cellulare da un passante: "Sei ripartito senza di me". Il marito l'avrebbe dimenticata nel parcheggio: infilato il casco, sarebbe partito senza accorgersi, per 40 chilometri, di averla dimenticata. L'uomo, infatti, forse troppo concentrato sul percorso da effettuare e poco sulla sua compagna di viaggio, è ripartito lasciando quindi la donna sola, a piedi, tra rabbia e stupore.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato