Sport

Calciomercato, PSG su Belotti ma Ventura frena: "Deve essere protagonista"

Calciomercato, PSG su Belotti ma Ventura frena:

Gian Piero Ventura, intervistato da Radio anch'io sport, si dimostra però refrattario alle novità. Scacciate le voci che lo riguardavano, ora non gli resta che osservare come si sviluppano le trattative sui suoi uomini chiave in azzurro. "Ma il dato più importante è che questo ricambio generazionale ha creato i presupposti perché nell'Europeo successivo l'Italia sia fra le favorite, se non la favorita" ha concluso il ct. Quando vanno via però i calciatori devono farlo per cercare di entrare dalla porta principale dei club che li acquistano e non da quella di servizio.

DONNARUMMA - "Un consiglio a Donnarumma?". "Deve fare il calciatore. Spero che questa telenovela finisca il prima possibile e che Gianluigi torni ad avere un barlume di serenità attorno per preparare la prossima annata". "E' un bene del calcio italiano", le sue parole a RadioUno. Battuta la Danimarca e, intervenuto a 'Radio Rai', il commissario tecnico ha detto la sua sul gruppo di Di Biagio: "C'era un po' di tensione per la voglia di far bene".

Secondo Ventura, la giovane Italia può andare lontano: "E' un girone alla portata dell'Italia, ma lo è tutto il torneo". Ho visto l'allenamento precedente la partita e c'era grande voglia. Sono ragazzi pieni di adrenalina, credo che ci siano le possibilità di essere all'altezza. "Quello che si è visto domenica è solo una piccola parte di quello che questa squadra farà vedere in futuro".

Su Berardi e Donnarumma, protagonisti con l'Under: "Berardi è un giocatore dalle grandissime potenzialità, deve solo trovare la consapevolezza dei propri mezzi". Lui si è realizzato a Sassuolo, società di prospettiva ma non grandissima piazza, non lotta per la Champions. "Una volta superato questo step, lui ha delle qualità enormi".

Infine un pensiero alla Spagna, non quella che vorrebbe sfidare Chiesa in Polonia ma quella maggiore che contenderà all'Italia la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018: "Per la prima volta non siamo testa di serie e per la prima volta si qualifica solo la prima del girone".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato