Nazionale

Bancomat esplosi province Torino e Genova, banda usava anche travi di ferro

Bancomat esplosi province Torino e Genova, banda usava anche travi di ferro”

Assaltavano sportelli bancomat usando travi di ferro come ariete ed esplosivi: agiva così una banda di malviventi, tra le provincie di Torino e Genova, sgominata dai carabinieri di Rivoli (Torino).

L'inchiesta non si è fermata e nei giorni scorsi sono state eseguite le nuove ordinanze di custodia cautelare in carcere anche a carico dei presunti complici: Franco Di Somma, 47 anni, di Cirié, Valentino Morelli, 46 anni. I cinque arrestati sono accusati di concorso in furto aggravato e continuato, ricettazione, riciclaggio e detenzione di materiale esplodente.

La tecnica utilizzata era quella della 'marmotta', ossia un ordigno che si inserisce all'interno degli sportelli bancomat per farli saltare. Due forzavano la fessura di erogazione delle banconote, mentre il resto della banda sfondava con una trave di ferro la porta vetri d'ingresso.

Le rapine, ogni venerdì e sabato, a partire dal sono state realizzate a Reano, Trofarello, Piossasco, Collegno, Grugliasco, Frossasco, Favria Canavese, Fiano Torinese e in provincia di Genova. L'analisi delle immagini della telecamere di videosorveglianza della banche assaltate e dei dati relativi al controllo del territorio hanno permesso ai militari di individuare la banda della "marmotta".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato